Protocollo d'intesa con Amministrazione penitenziaria della Basilicata, conferenza stampa PDF Stampa E-mail
di Ufficio stampa   
giovedì 27 giugno 2013
ImageMinistero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria Provveditorato regionale della Basilicata e Alleanza delle Cooperative Sociali di Basilicata (Federsolidarietà/Confcooperative, Legacoopsociali e Agci Solidarietà) stipulano un protocollo che rinnova ed accresce la partnership tra istituzioni e cooperazione sociale per fare del lavoro il mezzo principale per il reinserimento dei cittadini in esecuzione penale. Il 1° luglio, alle ore 11,30 presso il provveditorato regionale dell'Amministrazione penitenziaria di Basilicata a Potenza, conferenza stampa di presentazione.

Il 1° luglio 2013, alle ore 11,30, presso l’aula della formazione del Provveditorato regionale dell’Amministrazione penitenziaria della Basilicata a Potenza, in Via dei Mille, sarà sottoscritto un protocollo di intesa tra il Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria Provveditorato regionale della Basilicata e l’Alleanza delle Cooperative Sociali di Basilicata: Federsolidarietà/Confcooperative, Legacoopsociali e Agci Solidarietà.
Il protocollo rinnova ed accresce la partnership tra istituzioni e cooperazione sociale per fare del lavoro il mezzo principale per il reinserimento dei cittadini in esecuzione penale. Le tre centrali cooperative Federsolidarietà/Confcooperative, Legacoopsociali e Agci Solidarietà di Basilicata promuovono, infatti, attraverso le cooperative sociali il recupero sociale e l’inserimento lavorativo di persone in stato di bisogno e a rischio di emarginazione sociale, maturando positive esperienze in attività trattamentali, di giustizia riparativa e imprenditoriali finalizzate al reinserimento sociale e lavorativo di persone svantaggiate. L’intesa, in particolare, mira a promuovere progetti imprenditoriali finalizzati all’inserimento lavorativo intra ed extra-murario anche in sintonia con il Programma regionale “Vale la Pena Lavorare” – Linee di intervento per l’inclusione sociale e lavorativa dei  soggetti, adulti e minori, sottoposti a provvedimento dell’autorità  giudiziaria nella Regione Basilicata approvato con D.G.R. n.4 del  07.01.2010 nell’ambito del Fondo Sociale Europeo, gestito dalle Amministrazioni Provinciali di Potenza e  Matera che hanno implementato l’intervento per il tramite delle proprie  Agenzie Formative (ApofIL e Ageforma). Tali progetti saranno individuati e promossi da Federsolidarietà – Confcooperative, Legacoopsociali e Agci Solidarietà di Basilicata , attraverso le loro cooperative sociali e loro consorzi.
Dal canto suo, il Provveditorato regionale della Basilicata, attraverso il proprio Nucleo regionale permanente progetti fondo sociale europeo, con le Direzioni dei tre istituti di Potenza Matera e Melfi e la Direzione dell’Ufficio Esecuzione penale esterna di Potenza e sede di servizio Matera, si impegneranno ad individuare, nelle singole realtà locali, progetti idonei alla realizzazione di attività di recupero sociale ed inserimento lavorativo elaborando progetti condivisi da presentare alla Commissione Europea.
Il Protocollo d'intesa sarà sottoscritto dal provveditore regionale Salvatore Acerra, da Giuseppe Bruno, presidente di Federsolidarietà/Confcooperative, da Caterina Salvia di Legacoopsociali e da Donato Semeraro di Agci Solidarietà.
 
Advertisement
 

Eventi

« < Novembre 2018 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2
Nessun evento
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
 
Advertisement
Advertisement
Advertisement