Cooperative sociali, ipotesi di superamento della crisi di liquidità PDF Stampa E-mail
di Francesco Ritrovato   
giovedì 15 novembre 2012
ImageSi è tenuto nella mattinata di lunedì 12 novembre, presso il dipartimento Salute e sicurezza della Regione Basilicata, un incontro convocato dall’assessore Martorano sulla base di una richiesta urgente inviata dalle tre centrali cooperative Legacoop, Confcooperative, Agci.

Nella richiesta delle centrali cooperative, inviata anche al Presidente della Giunta regionale e ai Prefetti, si denunciava lo stato in cui versano le cooperative sociali rispetto all’evidente crisi di liquidità: il mancato trasferimento delle risorse regionali ai comuni, l’indebitamento con le banche da parte delle cooperative, costrette a ricorrere al sistema del credito per garantire la copertura finanziaria necessaria alla continuità delle attività, l’aggravio della situazione riconducibile al patto di stabilità.
 
Nell’ambito dell’incontro sono state formulate ipotesi:
  • per il superamento della fase contingente, che prevede la copertura per il 2012 dei servizi del piano sociale di zona ma la non completa copertura finanziaria per i servizi che esulano da questo. In tal senso si è condivisa la necessità di avviare un confronto immediato per definire quali siano gli interventi possibili;
  • per il superamento del modello in essere, che allo stato dell’arte e sempre più per il prossimo futuro (patto di stabilità anche per i comuni più piccoli), non è in grado di garantire la necessaria fluidità nella erogazione, nei modi e nei tempi dovuti, dei pagamenti alle cooperative impegnate nei servizi alla persona.
 
Advertisement
 

Eventi

« < Giugno 2018 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1
Nessun evento
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
 
Advertisement
Advertisement
Advertisement