Contratti di sviluppo e di filiera nazionali: opportunità per le imprese agroalimentari lucane PDF Stampa E-mail
di Caterina Salvia   
lunedì 05 novembre 2012
ImageIl 29 ottobre scorso si è tenuto a Potenza un incontro del settore agroalimentare di Legacoop Basilicata. Scopo dell’incontro, presentare due bandi che sono di prossima pubblicazione: uno della Regione Basilicata (i contratti di sviluppo), l’altro dal Mipaaf (i contratti nazionali di filiera).

Questi due avvisi, inseriti nel più ampio scenario delle attività di Pensiamo Basilicata – che sono state altresì presentate alle cooperative, rappresentano delle interessanti opportunità per le imprese agroalimentari tutte. Presupposto fondamentale è, però, l’aggregazione. Il contratto di rete, infatti, dovrebbe rappresentare sempre di più un obiettivo da raggiungere al fine di meglio indirizzare le strategie di sviluppo che le aziende intendono mettere in campo.
 
Altro punto all’ordine del giorno, la 2a Assemblea nazionale unitaria prevista il prossimo 7 novembre a Roma.
Questa seconda assemblea unitaria intende, contrariamente a quanto è accaduto l’anno scorso, aprire l’Alleanza delle Cooperative Italiane alle istituzioni. Saranno infatti presenti il Ministro e altri esponenti del mondo politico e istituzionale.
 
Infine, si è dibattuto più in generale dell’andamento economico-gestionale delle cooperative agricole ed agroalimentari e dell’applicazione dell’art. 62 Decreto Liberalizzazioni. Nello specifico, l’attenzione si è focalizzata soprattutto sul difficile momento che l’economia del nostro Paese sta vivendo che non esclude certamente il settore primario e le implicazioni negative e/o positive che l’applicazione dell’art. 62 comporterà anche e soprattutto in questo scenario.
 
Advertisement
 

Eventi

« < Giugno 2018 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1
Nessun evento
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
 
Advertisement
Advertisement
Advertisement