Viti, approvati due nuovi bandi del Psr e quattro proroghe PDF Stampa E-mail
di Basilicatanet   
mercoledì 05 agosto 2009

ImageApprovazione di due nuovi bandi del Piano di sviluppo rurale (Psr) 2007-2013 e proroga di altri quattro. E’ quanto deliberato stamani dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Vincenzo Viti. Le due nuove Misure fanno parte dell’Asse II e riguardano “Investimenti produttivi nel settore dell’acquacoltura” (Misura 2.1- Sottomisura 1) e “Investimenti nei settori della trasformazione e commercializzazione” (Misura 2.3).

“I due provvedimenti – fa presente l’assessore Viti- coerentemente alle disposizioni comunitarie in materia di conservazione delle risorse naturali attivano per la prima volta in Basilicata quanto previsto nell’ambito del Fep (Fondo europeo pesca) che ha definito il quadro degli interventi di sostegno a favore dello sviluppo sostenibile del settore pesca e acquacoltura per il periodo di programmazione 2007-2013. La Misura 2.1, sottomisura 1 – fa presente Viti- impegna 1 milione di euro, dei quali 600 mila disponibili per il presente bando sugli investimenti in acquicoltura. Essi riguardano interventi sulla costruzione di impianti di produzione e l’ampliamento o l’ammodernamento di impianti di produzione di tale settore. L’altra Misura approvata nei settori della trasformazione e commercializzazione prevede un ammontare di 1.787.000 euro dei quali 300 mila sono immediatamente disponibili. Gli investimenti riguardano essenzialmente il miglioramento e il monitoraggio delle condizioni di igiene e qualità dei prodotti e l’alta qualità destinata a nicchie di mercato, la riduzione dell’impatto negativo sull’ambiente, l’incentivazione di alcune specie, l’applicazione di nuove tecnologie, incentivi per la commercializzazione e la promozione dell’occupazione nel settore. La scadenza dei bandi decorrerà dopo tre mesi a partire dalla data di pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione”. La Giunta regionale ha anche approvato le proroghe dei bandi relativi alle Misure 112 sull’insediamento di giovani agricoltori, 121 sull’ammodernamento delle aziende agricole, 132 sulla partecipazione degli agricoltori ai sistemi della qualità alimentare e 311 Azione C relativa alla diversificazione delle attività non agricole, in particolare finalizzata agli investimenti per la produzione, utilizzazione e vendita di energia da fonti rinnovabili, già pubblicate nello scorso giugno. Inoltre, come già preannunciato, è stata modificata la parte relativa alla partecipazione dei professionisti che avranno l’accesso diretto per la presentazione delle istanze e delle proposte progettuali. “ Le proroghe – ha concluso Viti – si sono rese indispensabili per consentire ad un maggiore numero di operatori di poter partecipare ai bandi in considerazione anche della complessità delle procedure”. Le domande potranno essere presentate, per le Misure 112, 121 e 311 Azione C sino al 15 novembre, mentre per la sola Misura 132 sino al 15 ottobre.

 
Advertisement
 

Eventi

« < Giugno 2018 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1
Nessun evento
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
 
Advertisement
Advertisement
Advertisement