“Attenti ai Rifiuti”, a Lauria un gioco per imparare la raccolta differenziata PDF Stampa E-mail
di Ufficio stampa   
mercoledì 22 giugno 2022
ImageUn gioco per sensibilizzare ed educare i bambini delle scuole primarie alla raccolta differenziata, per stimolarne il senso di responsabilità e rafforzare la consapevolezza dell’impatto delle singole azioni umane sull’ambiente. “Attenti ai Rifiuti” è il progetto di educazione ambientale ideato dai ragazzi del Servizio civile “Green future” del Comune di Lauria, in collaborazione con l’amministrazione comunale e con la cooperativa ProgettAmbiente, che lì gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti.

Come funziona? Specchio, scontrino, fazzoletto, cartone della pizza, busta delle patatine sono soltanto alcuni dei tanti oggetti presenti nei tasselli del gioco. Dopo aver pescato la carta corrispondente all’oggetto da buttare, il partecipante deve riporla nel bidone corretto. Lo scopo è quello di effettuare un corretto smaltimento dei rifiuti nel più breve tempo possibile.

“Attenti ai rifiuti” è stato presentato il 18 giugno a Lauria, nel corso di una conferenza stampa. “Questo gioco didattico è pensato per sensibilizzare le bambine e i bambini al rispetto dell’ambiente, insegnando quanto sia importante differenziare e come farlo in maniera divertente”, hanno dichiarato Cristiana Sarubbi, Giorgia Grisolia, Maria Perrotti, Marianna Pierro, Simona Schettini e Giuseppe Scaldaferri, i sei giovani volontari del servizio civile che lo hanno realizzato. “Attraverso la raccolta differenziata si può aiutare il nostro pianeta a risparmiare le sue risorse: ridurre i rifiuti da smaltire in discarica, separare quelli pericolosi e recuperare i materiali ancora riciclabili. Attraverso la gestione integrata dei rifiuti si fornisce un contributo importante alla lotta ai cambiamenti climatici e all’inquinamento dell’aria”.
“Il gioco rinsalda il rapporto di collaborazione tra scuola e istituzione comunale perché rende partecipi i nostri alunni in un contesto civico che porteranno fuori dalle aule scolastiche e al servizio della nostra comunità”, ha spiegato il dirigente scolastico dell’Istituto Giovanni XXIII Vito Carlomagno. “Si parte dalla riqualificazione urbana fino alla lotta allo spreco di acqua passando per il riciclo della carta. È in gioco il futuro del nostro ambiente e i ragazzi stanno imparando a prendersene cura e a salvarlo”.
“È un progetto utile anche per conoscere i princìpi dell'economia circolare – ha aggiunto Loredana Durante, presidente della cooperativa ProgettAmbiente. “Siamo felicissimi di supportare questa fantastica intuizione dei ragazzi del servizio: il senso civico si può imparare giocando”. “I laurioti – ha sottolineato Durante – si stanno dimostrando molto attenti alla tematica ambientale: posso annunciare con soddisfazione che in un anno la percentuale di raccolta differenziata ha già raggiunto il 72%. Il risultato, frutto di un ottimo lavoro di squadra, può solo migliorare”.
“Non capita tutti i giorni di sentire dei ragazzi parlare di agenda 2030 e, soprattutto, di sentirli così vicini e così fattivi in modo concreto alle tematiche relative all’ambiente. Spesso questi messaggi restano solo slogan che poi non vanno avanti”, ha concluso il sindaco di Lauria, Gianni Pittella.

I ragazzi possono giocare un ruolo importante nella salvaguardia dell’ambiente, sono più attenti alla tematica e rafforzare la loro educazione ambientale consente, di riflesso, di amplificare quella dei loro genitori. “Attenti ai Rifiuti” verrà proposto ai giovani studenti da settembre, in concomitanza con l'inizio del nuovo anno scolastico.

 
Advertisement
 

Eventi

« < Luglio 2022 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Nessun evento
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
 
Advertisement
Advertisement
Advertisement