Assemblea regionale di metà mandato PDF Stampa E-mail
di Ufficio stampa   
giovedì 20 aprile 2017
ImageSi è tenuta il 12 aprile scorso a Potenza l’assemblea dei delegati di Legacoop Basilicata, in una modalità interna che ha consentito, in una fase delicata sia per la regione che per il Paese sul piano economico e sociale, un confronto schietto e puntuale sull’attività dell’organizzazione a metà del mandato congressuale.

Legacoop Basilicata, oltre che con le organizzazioni sindacali, nella sua azione di rappresentanza ha mantenuto un dialogo costante con le altre associazioni imprenditoriali attraverso il manifesto Pensiamo Basilicata, una realtà che racchiude undici sigle datoriali e ed è coordinata dal presidente Paolo Laguardia.
“Il risultato del referendum del 4 dicembre e il ritorno al proporzionale determina delle conseguenze, configura un cambio di scenario che forse non auspicavamo ma all’interno del quale il ruolo della rappresentanza è costretto a riadattarsi”, ha rimarcato Laguardia nella sua relazione. “Per uscire da una logica dell’accerchiamento, abbiamo bisogno di costruire le corrette relazioni istituzionali in modo da essere presenti su tutti i tavoli e portare lì la nostra storia, la nostra esperienza, la nostra visione”. Il manifesto Pensiamo Basilicata, in regione, rappresenta un importante laboratorio di lavoro comune per la costruzione di osservazioni e proposte, in una relazione sempre più organica con il livello istituzionale.
In questi anni l’Alleanza delle cooperative ha migliorato e rafforzato la capacità di rappresentanza della cooperazione ed è diventata luogo di elaborazione delle politiche cooperative. “Il percorso dell’Alleanza rimane un obiettivo centrale per la nostra organizzazione – ha proseguito il presidente regionale di Legacoop – perché consolida il ruolo trainante della cooperazione e ne rafforza l’identità”. Un percorso che non ha subìto rallentamenti in regione, come hanno evidenziato anche gli interventi dei copresidenti regionali Donato Semeraro (Agci) e Giuseppe Bruno (Confcooperative), al punto che è già in calendario la costituzione dei coordinamenti dei comparti Agroalimentare e Produzione&Servizi.
“Il Mezzogiorno è pronto a fare un passo avanti – ha dichiarato, dopo un ampio dibattito, il vicepresidente nazionale di Legacoop Carmelo Rollo – e deve assumere la consapevolezza di essere una leva per rialzare l’economia dell’intero Paese”. “Persone, idee, valori: così la cooperazione costruisce progettualità”, ha concluso Rollo. “Possiamo aiutare la politica a fare meglio. Lo stiamo già facendo”.
 
Advertisement
 

Eventi

« < Luglio 2017 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6
Nessun evento
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
 
Advertisement
Advertisement
Advertisement