Don Ciotti: «Non spaventiamoci, vigiliamo e abbiamo il coraggio di fare scelte scomode» PDF Stampa E-mail
mercoledì 17 dicembre 2014
Image«Bisogna sempre vigilare, non c’è realtà che si possa dire esente. Non possiamo spaventarci di alcune fragilità. Ve lo dico con stima, gratitudine e affetto: dobbiamo imparare sempre di più a fare scelte scomode. Di fronte ai bivi bisogna decidere da che parte stare: imboccate la strada in salita, non possiamo essere troppo prudenti, dobbiamo osare di più, avere più coraggio. Siate sereni, cacciate le cose che non vanno. Non venga mai meno il senso profondo della vostra identità, le vostre radici che sono quelle che danno valore a tutto questo».

Così don Luigi Ciotti ha concluso il proprio intervento al Congresso Legacoop. «Dico no – ha spiegato – allo sconforto, no al pessimismo, non fuggiamo dal presente che siamo chiamati ad abitare, ma con la capacità di riconoscere il bene che c’è dentro tutte le nostre realtà e attorno, per valorizzarlo e per promuoverlo. Ci vuole speranza, noi tutti insieme dobbiamo essere un segno di questa speranza, il coraggio di guardare le cose in faccia, di seguire la nostra coscienza».

«Le notizie sulle tangenti non possono lasciarci tranquilli – ha proseguito – c’è una mentalità irriducibile sul quale bisogna interrogarci. Molti con la bocca hanno scelto la legalità ma non può essere la legalità secondo le circostanze, non è una carta d’identità che si tira fuori quando fa comodo, dobbiamo evitare che ci rubino le parole, le stanno svuotando del loro significato. Non si sconfiggono le mafie se non si combatte la corruzione. L’etica, la legalità non sono obiettivi tra gli altri, ma è lo sfondo per tutto il resto, non prestiamoci mai a chi offre al privilegio la possibilità di calpestare i diritti».

 
Advertisement
 

Eventi

« < Luglio 2018 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Nessun evento
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
 
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Altre notizie