Ancpl, Paolo Laguardia eletto nell'organismo di presidenza PDF Stampa E-mail
di Ufficio stampa   
martedì 15 aprile 2014
ImageCon delega piena al Mezzogiorno, Paolo Laguardia è stato confermato nell'organismo di presidenza nazionale di Ancpl, l'associazione delle cooperative di produzione e lavoro aderenti a Legacoop. Con l'elezione completa della governance, venerdì 11 aprile a Bologna, si è di fatto conclusa la fase congressuale dell'associazione, dopo che Carlo Zini, presidente della storica cooperativa muratori e braccianti Cmb di Carpi, era stato riconfermato al vertice alla fine del mese di marzo.

Ancpl conta 1.026 cooperative aderenti e cinque consorzi, per un volume d’affari consolidato stimato – per il 2013 – in 13 miliardi di euro, oltre 35mila addetti di cui circa 24.500 soci lavoratori che operano nei settori delle costruzioni, dell’industria e della progettazione.
«In un contesto sicuramente difficile, il Mezzogiorno rappresenta una delle opportunità di mercato per il nostro Paese, anche in virtù del nuovo ciclo di programmazione comunitaria 2014/2020», ha dichiarato Laguardia. «Il territorio, rafforzando i presidi imprenditoriali e semplificando la rappresentanza con una riorganizzazione in macroaree, affronterà questa sfida con una consapevolezza diversa e con delle direttrici precise: nuove politiche di alleanza con il sistema delle imprese private; promozione cooperativa; estensione di protocolli di legalità e white list per rendere trasparente il mercato e il rapporto con le imprese».
Altri due rappresentanti lucani eletti in direzione: si tratta di Innocenzo Guidotti, presidente della cooperativa Coserplast, e di Loredana Durante, responsabile PL Legacoop Basilicata.

 
Advertisement
 

Eventi

« < Agosto 2018 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2
Nessun evento
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
 
Advertisement
Advertisement
Advertisement